Sketchnoting, come prendere appunti disegnando

Scarabocchiare mentre si è al telefono aiuta a concentrarsi, mentre gli appunti presi a mano sono i migliori, perché rimangono più impressi. Si sa, scrivere a mano favorisce la memoria. E, secondo alcuni studi, è ancora più efficace se alle parole si combinano elementi visivi, piccoli disegni che aiutano ad associare un concetto a un’immagine. In questo caso, la capacità di ricordare aumenterebbe dal 10 a ben il 65%.

La pratica di utilizzare simboli, scritte e disegni per annotare informazioni ha anche un nome, sketchnoting, ed è utile per esprimere concetti complessi in immagini. Ricorda una sorta di versione evoluta ed artistica dei classici “schemi” per studiare, ma non è necessario saper disegnare bene: per iniziare, basta imparare un metodo ed elaborare un vocabolario personale di simboli e icone associati a un determinato concetto. Largo allora alle frecce per collegare le idee, le greche divisorie per distinguere un tema dall’altro, cornici e caratteri diversi per evidenziare l’importanza dei vari elementi.

Che dobbiate fare la lista della spesa, scrivere un memo dei compiti da portare a termine entro la fine della giornata o elaborare un progetto per lavoro, lo sketchnoting può esservi di grande aiuto. Vale la pena ribadirlo, non serve essere dei grandi disegnatori: una volta acquisita familiarità con la matita, sviluppare una libreria visuale e uno stile personale, cioè la “firma” ai propri sketch, verrà naturale. Regola fondamentale, mai usare più di due colori: il rischio è di impiegare troppo tempo per stendere i concetti, rallentando quindi la capacità di sintesi.

Per saperne di più, il libro TheSketchNoteBook di Luigi Mengato dedica grande attenzione alle tecniche e utilità dello sketchnoting, mentre Imparare a disegnare con la parte destra del cervello di Betty Edwards propone una serie di esercizi per imparare a mettere da parte la parte più razionale del cervello (la sinistra) in favore di una rappresentazione grafica e creativa degli oggetti attraverso linee, curve e punti. Su Facebook, infine, la pagina Sketchnote Lab regala ispirazioni e consigli, oltre a opportunità di formazione.

Nella gallery sottostante trovate alcuni spunti e alcune dritte, ovviamente in forma grafica, sugli elementi fondamentali dello sketchnoting. Prendere appunti non sarà mai stato così divertente: provare per credere!

Irene Dominioni

Cresciuta nella foresta di libri della sua casa milanese, Irene ha inseguito la passione per il giornalismo in Danimarca e in Olanda, grazie al master Erasmus Mundus Journalism, Media and Globalisation. Di nuovo a Milano, oggi collabora con pubblicazioni internazionali come Pandeia.eu e Orange Magazine, e si occupa di comunicazione, social media e organizzazione di eventi. Su Moda a Colazione scrive di cultura e viaggi.

No Comments Yet

Comments are closed

 


John Fitzgerald Kennedy
Ispirazioni: il futuro per Abraham Lincoln
Calvin Klein, Eternity Moment