I 60 anni di Cedrata Tassoni

I 60 anni di Cedrata Tassoni

La Cedrata Tassoni Soda nasce nel 1956 dall’evoluzione del tradizionale Sciroppo di Cedro Tassoni. E’ una bibita fresca, dissetante e “già pronta nella sua dose ideale” (180ml); una bevanda analcolica frizzante, dolce e acidula di colore giallo limpido, che porta con sé i profumi del cedro. Gli ingredienti sono acqua, zucchero, anidride carbonica, acido citrico, aromi naturali di cedro, di agrumi e di cartamo. Originariamente preparata con i cedri Cytrus Medica coltivati sulle rive del Lago di Garda, oggi la Cedrata  nasce dalla lavorazione dei  cedri varietà “diamante” maturati al sole della Calabria.

Cedral Tassoni, dal 1868

Secondo gli storici, già nel XVIII secolo alcuni speziali della Riviera Gardesana si dedicarono a valorizzare le apprezzate caratteristiche del cedro realizzando, mediante sapiente distillazione di infusi idroalcolici ricavati dalla buccia del frutto, gli alcolati di base per la preparazione dell’Acqua di Tutto Cedro a gradazione moderatamente alcolica.

Come risulta dal “Libro della Tassa delle arti liberali e meccaniche nello spettabile Comune di Salò” (1748 e successivi), tra gli speziali erano registrati Bondoni Giovanni e Antonio, figli di Domenico, che possedevano una casa con bottega a Salò, ereditata poi nel 1786 dalla nipote Bondoni Bona, moglie di Barbaleni Lelio. La spezieria viene riconosciuta farmacia nel 1793 e nel 1868, per “petizione e decreto giudiziale di delibera 12.11.1859”, la proprietà viene trasferita a “Castelli Bartolomeo e a Tassoni nobile Nicola, figlio di Ludovico”.

Paolo Amadei acquista la farmacia nel 1884 e decide di darle un carattere industriale: divide la distilleria dalla farmacia e dà vita alla Cedral Tassoni. Nel 1921 a Paolo succede il figlio Carlo che crea un nuovo prodotto, la Cedrata Tassoni, un inimitabile sciroppo dal gusto originale che il mercato accoglie con entusiasmo. Grande merito fu comprendere alcune necessità dell’industria moderna: far conoscere il nome del prodotto investendo in pubblicità. I bellissimi manifesti della Cedral Tassoni rappresentano un classico del gusto pubblicitario anni ’20 e ’30.

Anni ’50: dallo sciroppo alla bibita

Dal tipico sciroppo addizionato con acqua e soda, deriva la Tassoni Soda, la bibita gassata e rinfrescante, da consumare in ogni stagione dell’anno. Il cedro utilizzato per l’estrazione dell’aroma è il cedro calabro varietà “diamante”, acquistato direttamente dal coltivatore. La lavorazione del frutto, come da secolare tradizione, inizia in azienda a novembre mediante l’asportazione del flavedo (la parte superficiale della scorza) e procede con la sua macerazione in una soluzione idroalcolica, per l’estrazione degli oli essenziali.
Nel rispetto degli antichi ricettari, terminato il periodo d’infusione, l’aroma idroalcolico viene distillato con metodo tradizionale discontinuo a vapore: la temperatura viene controllata per consentire di eliminare dalla soluzione prima la “testa”, poi la “coda”, mantenendo così il “cuore” della distillazione, realizzata con un alambicco in rame del 1936. L’aroma naturale ottenuto dalla lavorazione del frutto è la base di ogni prodotto al cedro. Il frutto scorzato viene poi reso al fornitore per altri utilizzi alimentari, tra cui la produzione di canditi.

acquerello di Alessandro Tizzi

Margherita Tizzi

In questi ultimi anni all’arrembaggio l’amore di Margherita per il giornalismo embedded è cresciuto e maturato. Resta il suo sogno – accanto a quello (nel cassetto) di diventare una maestra di sci e di trasformare l’Italia in un paese consapevole dei tesori che conserva. E’ il babbo pittore, infatti, che le ha trasmesso l’amore incondizionato per l’arte e il design...

No Comments Yet

Comments are closed

 


John Fitzgerald Kennedy

Ispirazioni: il futuro per Abraham Lincoln

Calvin Klein, Eternity Moment