Chanel Chance: la storia, i video degli spot e la nuova fragranza

Chanel svela una nuova interpretazione di Chance Eau Tendre, declinando la fragranza in Eau de Parfum. La firma fiorito-fruttata di Olivier Polge, in collaborazione con il Laboratoire de Création et de Développement des Parfums, diventa più avvolgente e decisa, ma allo stesso tempo mantiene una certa tenerezza. Illuminata nei primi istanti dai pungenti pompelmo e mela cotogna, è accentuata dall’assoluto di gelsomino esotico e arricchita dall’essenza di rosa, poi avvolti da morbide note di muschio bianco.

Per lo spot del profumo, Chanel ha nuovamente ingaggiato Jean-Paul Goude, che, collaborando con il coreografo Ryan Heffington e il musicista Sam Spiegel, ha scelto di interpretare il fenomeno dell’audizione. Ecco il video: 

 

 

LA STORIA DI CHANCE 

“La chance è un modo di essere”, dichiarava Gabrielle Chanel, che ha nutrito per tutta la vita l’amore per le possibilità, con un atteggiamento ottimista e inevitabilmente audace. Perché non si tratta di avere fortuna nel proprio percorso, ma di osare afferrarla quando arriva. Così, nel 2002, la maison ha lanciato Chance, un ricordo fiorito dalla natura gioiosa; una fragranza dall’ormai inconfondibile flacone tondeggiante. Chance ha, poi, dato origine a tre diverse interpretazioni: Chance Eau Fraîche, Chance Eau Tendre e Chance Eau Vive, sempre unite dal gelsomino e da uno spirito leggero, gioioso e luminoso.

 

 

I FILM DI JEAN-PAUL GOUDE

“Nella mia mente, Chance rappresentava quelle ragazze belle, ben educate, che mi affascinavano fin da adolescente. Mi piaceva andare a guardarle mentre conversavano allo Scossa, un bar in Place Victor Hugo, nel 16° Arrondissement (a Parigi, ndr)”, ha dichiarato il regista, ricordando il momento in cui la maison Chanel gli presentò il progetto, nel 2001.

Nel 2003, ecco il primo spot: un storia felice di destino e amore a prima vista a Venezia.

 

Nel 2011, ricordando le antiche rappresentazioni della “fortuna” (quindi Chance), ossia quelle della dea instabile su un globo, Goude punta tutto sul gioco e sul dinamismo del cerchio, quindi del flacone. Che diventa, per esempio, la palla di una giocoliera.

 

Nel 2015, l’indimenticabile film delle quattro chance che giocano a bowling; sullo sfondo, il sussurro cantanto che invita a “cogliere la chance”.

 

#TAKEYOURCHANCE

Margherita Tizzi

In questi ultimi anni all’arrembaggio l’amore di Margherita per il giornalismo embedded è cresciuto e maturato. Resta il suo sogno – accanto a quello (nel cassetto) di diventare una maestra di sci e di trasformare l’Italia in un paese consapevole dei tesori che conserva. E’ il babbo pittore, infatti, che le ha trasmesso l’amore incondizionato per l’arte e il design...

No Comments Yet

Comments are closed

 


John Fitzgerald Kennedy

Ispirazioni: il futuro per Abraham Lincoln

Calvin Klein, Eternity Moment